Illeggittimo lo sciopero dei portuali di Trieste, dice la Commissione di garanzia

La Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha dichiarato illegittima la manifestazione a oltranza organizzata dal Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste. Quella insomma con cui gli addetti del porto avevano minacciato di astenersi dal lavoro per protesta contro l’applicazione del green pass obbligatorio sul posto di lavoro. In particolare la Commissione ha dichiarato illegittimo lo sciopero indetto dalle sigle Fisi e Confasapi, tra il 15 e il 20 ottobre, per sei giorni. I portuali di Trieste avevano aderito proprio a questa mobilitazione.