Burlando

Materiali

LA VISITA DI BURLANDO

Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando in un momento della conferenza stampa tenuta assieme al sindaco Zoccarato e all’assessore Regionale, Angelo Berlangieri, tenutasi nella sala consiliare del Comune. E’ stato il Pd Sanremese ad invitare Burlando a parlare con i cittadini e gli amministratori. Problemi che hanno due nomi: Aurelia bis e turismo e che diventano più complessi e complicati alla luce della manovra finanziaria e del patto di stabilità che di fatto sottraggono enormi risorse agli enti locali e regionali. Salvo poi sacrificare parole e discorsi ad un federalismo che diventa di giorno in giorno più fumoso.

Aurelia bis, stop
a Pian di Poma

Burlando in Comune ha parlato dell’Aurelia bis, dei progetti e delle strategie per evitare templi bibilici nel completamento dell’opera. In pratica si è deciso di abbandonare per il momento l’idea di bypassare Ospedaletti e di terminare l’opera a Pian di Poma, in maniera da ottenere comunque effetti positivi e non di far lievitare le spese in maniera incontrollata.Spese di cui peraltro sarebbe molto difficile trovare la copertura.Attualmente è in costruzione il lotto denominato ‘variante all’abitato di Sanremo tra San Lazzaro e Sanremo Centro’ e ha uno sviluppo di circa 1,6 km tutti in galleria. Si prevede la conclusione dell’opera e l’apertura al traffico nel marzo del 2011, a causa di alcune difficoltà realizzative che hanno fatto slittare di alcuni mesi il termine dei lavori. Il costo previsto di questo intervento è di circa 38 milioni di euro. Il proseguimento tra Sanremo Centro (dove oggi si realizzerà un semplice innesto con la viabilità comunale) e Pian di Poma (dove è previsto il terminale della circonvallazione di Sanremo) al momento è diviso in due lotti, così strutturati:• Sanremo Centro-Sanremo Foce (sviluppo circa 1,1 km, attualmente previsto nel piano quinquennale ANAS con appaltabilità 2012);• Sanremo Foce-Pian di Poma (sviluppo circa 2 km, attualmente non previsto nella programmazione ANAS e suscettibile di essere suddiviso in due lotti).Per entrambi i progetti è stato realizzato un studio di fattibilità unitario da IGEAS di Torino. Per quanto attiene la tratta Sanremo Centro- Sanremo Foce, sempre IGEAS ha fatto il progetto preliminare, già approvato dal consiglio di amministrazione di ANAS per un importo di circa 78 milioni di euro (di cui solo 19 sono espropri). Recentemente il Consiglio comunale di Sanremo ha proposto di integrare il progetto con un raccordo con lo svincolo autostradale di Sanremo– Coldirodi che ha suscitato notevole interesse perché eviterebbe l’attraversamento di zone densamente abitate, pur cogliendo l’obiettivo funzionale di raccordare anche la rete autostradale. Si è in attesa da Roma sul via libera al proseguimento della progettazione.Burlando ha anche annunciato di aver portato da 50 a 66 mila euro il contributo regionale per l’orchestra sinfonica di Sanremo. Un piccolo contributo che è comunque una testimionianza di interesse.